HOME - ENAMA
Cereali
Frumento ENAMA
Orzo ENAMA
Avena ENAMA
Mais da granella ENAMA

Leguminose da granella
Soia ENAMA
Favino ENAMA
Fagiolo ENAMA
Pisello ENAMA
Cece ENAMA

Culture industriali
Barbabietola da zucchero ENAMA
Pomodoro da industria ENAMA
Canapa ENAMA
Colza ENAMA
Girasole ENAMA

Ortive
Patata ENAMA
Pomodoro ENAMA
Spinacio ENAMA
Carciofo ENAMA
Fragola ENAMA

Arboree
Olivo ENAMA
Vite ENAMA
Melo ENAMA
Pero ENAMA
Pesco ENAMA
Nocciolo ENAMA

Piante officinali

Foraggi

Girasole
Controlli infestanti in pre-emergenza

È fondamentale ricordare che:

  • ü in biologico non esistono prodotti di sintesi per il controllo delle infestanti;
  • ü le rotazioni contribuiscono al controllo delle infestanti;
  • ü i mezzi meccanici contribuiscono a limitare la competitività delle infestanti;
  • ü l’efficienza dei mezzi meccanici è strettamente correlata alla tempistica di intervento.

Il controllo delle infestanti non presenta particolari problemi soprattutto se si assiste ad una contemporanea emergenza della coltura vista la sua notevole capacità di mettere in ombra le essenze spontanee. Può essere effettuato con l’ausilio di erpici a denti elastici.

L’azione esplicata dagli organi lavoranti (denti) è rivolta ad uno stadio giovanile delle infestanti (fase cotiledonare, prime 2-3 foglie vere).

Onde evitare l’estirpazione della coltura (gia di per se limitata dal maggiore sviluppo della pianta) è consigliabile aumentare la profondità di semina al fine di consentire un migliore ancoraggio della stessa.

Frequente è anche il ricorso a sarchiatrici a fresa, con questa macchina è possibile lavorare su infestanti di maggiori dimensioni, gli organi lavoranti non sono efficaci per le infestanti presenti sulla fila.

È possibile fare riferimento anche alle sarchia-rincalzatrici, soprattutto nelle situazioni in cui il controllo delle infestanti non è stato sufficiente con il solo impiego dell’erpice strigliatore.

Indietro