HOME - ENAMA
Cereali
Frumento ENAMA
Orzo ENAMA
Avena ENAMA
Mais da granella ENAMA

Leguminose da granella
Soia ENAMA
Favino ENAMA
Fagiolo ENAMA
Pisello ENAMA
Cece ENAMA

Culture industriali
Barbabietola da zucchero ENAMA
Pomodoro da industria ENAMA
Canapa ENAMA
Colza ENAMA
Girasole ENAMA

Ortive
Patata ENAMA
Pomodoro ENAMA
Spinacio ENAMA
Carciofo ENAMA
Fragola ENAMA

Arboree
Olivo ENAMA
Vite ENAMA
Melo ENAMA
Pero ENAMA
Pesco ENAMA
Nocciolo ENAMA

Piante officinali

Foraggi

Ripuntatore (Scarificatore)

Ripuntatore

Descrizione
Macchina operatrice trainata per lavorazione profonda del terreno finalizzata al ripristino della permeabilità idrica in terreni compattati. La struttura del ripuntatore consiste in un telaio trasversale all’avanzamento portato sull’attacco a 3 punti della trattrice, sul quale sono fissate ancore di lavorazione in numero variabile. Le ancore possono essere di forma diversa, ad esempio dritte verticali per effettuare la rottura di strati compattati in profondità oppure incurvate lateralmente (asimmetriche verso destra o sinistra) per sgretolare la suola di aratura anche nella zona di terreno compresa tra un’ancora e l’altra. La forma caratteristica di queste ancore di nuova generazione prevede alla base uno scalpello stretto e lungo, che insieme alla parte ricurva dell’ancora taglia e solleva l’intera suola di aratura per farla ricadere dietro di sé completamente sbriciolata.

Commento
Il vantaggio di operare una fessurazione verticale del terreno, senza rivoltarlo, dissodandolo e favorendone il ripristino della permeabilità idrica, è aumentato dalla disposizione “in linea” delle ancore (una destra e una sinistra), che favorisce lo sgretolamento del terreno in profondità, evitando di rimescolare gli strati lavorati e di perdere in profondità la sostanza organica. Anche nell’interfila di colture arboree, zona compattata a causa dei ripetuti passaggi di macchine, questo tipo di ancore, montate in coppia una destra e una sinistra, consente di operare senza troppo interferire con la presenza degli apparati radicali delle piante. Per ottenere buoni risultati, la velocità d’avanzamento del ripuntatore deve essere superiore ai 4 km/h per avere un effetto “battente" il terreno deve essere in tempera, tendente all’asciutto. L’azione di sgretolamento esercitata dalle ancore del ripuntatore favorisce una porosità grossolana del terreno, che è tuttavia più stabile nel tempo rispetto a quella più minuta, realizzata con gli affinamenti successivi richiesti dalle arature profonde (da evitare). Il ripuntatore può essere accoppiato all’aratro per smuovere il terreno sul fondo del solco praticato dall'aratro (lavorazione a due strati).

Indietro